La posta del Presidente

Carissimi,

è con una certa emozione che passo il testimone al neo presidente Gianni Ferrari al quale auguro “buono e sereno lavoro” al CTA per la staffetta 4×4. Ringrazio il direttivo che mi ha accompagnato e consigliato in questi anni e, quindi, oltre a Gianni Ferrari, il mio vicepresidente Guerrino Tezzon con i consiglieri Luigi Bertelli, Renato Uderzo, Bruna Bagozzi, Antonella Giurato nell’ultimo direttivo mentre nel penultimo Giorgio Covi, Sergio Bragagna, Erminio Lorenzini e, naturalmente, Luca Oliver che mi aveva preceduto e Marta Fontanari che mi ha accompagnato. E’ stato semplicemente bello stare con voi, con lo staff, i soci e gli accompagnatori e scrivere tra queste pagine che sono lette da menti aperte. Passo quindi la penna a Gianni Ferrari! A Te, Gianni. Circa 15 anni fa mi è capitato un grosso colpo di fortuna, anzi è meglio dire mi è stato offerto di godere di un grande privilegio: quello di essere scelto da Marta Fontanari e dall’allora Presidente del CTA Arrigo Dalfovo, come accompagnatore volontario del Centro Turistico delle Acli. E’ stata veramente una grande opportunità che mi ha dato modo di conoscere l’ambiente del CTA che conoscevo poco, se non per aver partecipato da turista a qualche viaggio, ma più che mai per essere arrivato a contatto con il pianeta Acli e i suoi numerosi satelliti (le associazioni ed i vari servizi) che non conoscevo affatto. Ma più che mai e prima di tutto, conoscere e capire lo spirito di questa Associazione cattolica dei lavoratori italiani, diffusa in tutta la penisola, specialmente al Nord e nella nostra provincia.
Non mi dilungo sulle associazioni e servizi che tutti conoscete (Patronato, Caf, Enaip, Acli terra, Ipsia ecc) e se è vero che i trentini che hanno contatto con il mondo Acli nel suo complesso, sono quasi 230 mila in una provincia di 530 mila abitanti, la cosa è decisamente sorprendente. Ho avuto durante questo periodo l’opportunità di lavorare assieme a tre Presidenti: Arrigo Dalfovo, Luca Oliver e Fabio Pipinato (che ancora collaborano a questa associazione) e per quanto mi riguarda vi posso assicurare che i loro contributi sono stati molto preziosi. Ed infine il CTA mi ha dato l’opportunità di conoscere una moltitudine di partecipanti ai viaggi con i quali mi sono “divertito un mondo” durante questi 15 anni. Devo ammettere che questo è stato il privilegio più apprezzato: avere avuto il modo di conoscere tanta brava gente; non uso altro aggettivo “brava” gente!! Tutti ormai conoscono le novità circa l’unione di due realtà importanti in provincia che abitavano la stessa via ossia il CTA, con la sua lunga storia e la sua esperienza nel settore del turismo sociale, responsabile e solidale e l’Agenzia Viaggi del Buonconsiglio, con la sua storia e la sua esperienza nel mondo delle agenzie di viaggio tradizionali, quindi attività turistica in genere, organizzazione di viaggi in proprio, assunzione di incarichi di rappresentanza di vettori come Compagnie aeree, Compagnie di navigazione, le ferrovie nazionali ed internazionali ed altro.

Tutto questo io lo considero un prezioso valore aggiunto per raggiungere nuovi traguardi di alta qualità in Italia, Europa e nel mondo con i grandi viaggi. In questa nuova società denominata “Acli Viaggi” costituita in primavera, Marta Fontanari ricopre la carica di Amministratore Delegato affiancata da sei dipendenti con mansioni nuove e ben definite. In data 30 agosto 2019 idopo il VI° Congresso provinciale del CTA di Trento nella Riunione di Presidenza, mi è stato chiesto di ricoprire la carica di Presidente del CTA per il prossimo quadriennio. Come potevo rifiutare? Ho accettato con entusiasmo, chiedendo di avere al mio fianco Antonella Giurato, in qualità di Vicepresidente. Il Consiglio ha accontentato la mia richiesta. Cercherò di mettermi in scia ai buoni risultati delle Presidenze che mi hanno preceduto affiancato dalla Vicepresidente e con la collaborazione dei nuovi Consiglieri, degli accompagnatori volontari e naturalmente del collaudato staff della sede di via Roma, accetto la sfida che mi aspetta nei prossimi 4 anni. Porto alla vostra conoscenza che il prossimo VI° congresso del CTA nazionale a novembre avrà luogo a Pompei e avrà un motto consistente, solido e impegnativo:

“Rigenerare cultura, socialità e solidarietà – Insieme si può”
ossia Turismo culturale, sociale, solidale, consapevole e responsabile; e questi si sono termini-parole che pesano e me li tengo ben stretti. Sono convinto che, come sempre, da Trento daremo il nostro contributo in maniera che sia un turismo non casuale, con una preparazione accurata del viaggio nei confronti dei ns. soci ma anche con un approfondimento socio-culturale dei luoghi che andremo a visitare, valorizzando al massimo l’importanza dei nostri tesori culturali locali e nazionali.

L’occasione per un saluto e per rincontrarci alle Acli.

 

Fabio Pipinato e Gianni Ferrari

 

Condividi: