Capodanno in India del Nord e Varanasi

A partire da € 2100  Minimo 20 partecipanti

Tasse aeroportuali                              € 370 circa

Supplemento camera singola           € 400

Visto consolare                                    € 110

Supplemento gruppo minimo 15     € 80

Quota gestione pratica                       € 40

Itinerario: Delhi, Jaipur, Abhaneri, Fatehpur Sikri, Agra, Delhi, Varanasi, Delhi   
Mezzo: Aereo   
Note: Prenotazioni entro il 20 settembre   

Partenze

Dal 30/12/2019   al 09/01/2020  
Durata: 11 giorni (10 notti)   
Partenza da: Milano  
Quota: € 2100  

Descrizione

1° giorno: TRENTO – MILANO – DELHI
Arrivo all’aeroporto di Milano Malpensa, disbrigo delle formalità aeroportuali e quindi partenza con volo di linea diretto per Delhi. Pasti e pernottamento a bordo. NOTA BENE: Gli orari e luoghi di partenza da Trento e Rovereto per l’aeroporto di Milano, verranno comunicati con la circolare informativa 8 giorni prima della partenza (servizio con supplemento).

2° giorno: DELHI
Pensione completa. Arrivo a Delhi previsto in mattinata. Disbrigo delle formalità di sbarco ed incontro con la Guida per il trasferimento in Hotel (le stanze saranno disponibili a partire dalle ore 12.00). Dopo il pranzo inizio delle visite previste nella parte vecchia della città (Old Delhi): il Jama Majid, il Forte Rosso (esterno), Raj Ghat, il luogo di cremazione del Mahatma Gandhi, India Gate (la Porta dell’India), i Palazzi governativi (esterno), il tempio Sikh. Rientro in Hotel, cena di Capodanno e pernottamento.

3° giorno: DELHI – JAIPUR circa 260 Km
Pensione completa. Partenza per Jaipur, una delle più famose località del Rajastan. Arrivo e sistemazione in hotel. Nel tardo pomeriggio è previsto un giro in risciò tra i coloratissimi bazaar. Cena e pernottamento in Hotel.

4° giorno: JAIPUR
Pensione completa. Mattina dedicata alla visita guidata al Forte Amber, raffinato esempio dell’architettura Rajput. Arroccata su un costone che si riflette sul Lago Moota Sagar e antica capitale del regno di Dhundar, la Fortezza di Amber controllava una stretta gola sulla strada che univa Delhi al Rajasthan orientale. Si accederà alla Fortezza a dorso di elefante in andata (possibilità che verrà confermata sul posto), a bordo di jeep al rientro. All’interno del Forte la visita prosegue con Jag Mandir o Sala della Vittoria, completamente ricoperta di specchi. Lungo il percorso sosta fotografica al Hawa Mahal, o Palazzo dei Venti, edificato nel 1799 e uno dei monumenti più noti della città. Questo palazzo a 5 piani presenta numerose finestre a forma di nido d’ape e pregiati lavori di intarsi. Nel pomeriggio visita della città con il Palazzo del Maraja, antica residenza reale ed ora parzialmente sistemata a Museo; una delle maggiori attrattive è la parte riservata alle armi antiche, utilizzate dall’antica famiglia reale. Successivamente visita dell’Osservatorio Jantar Mantar, costruito in marmo e pietra, situato vicino alla porta del palazzo, si compone di 17 grandi strumenti, alcuni ancora in funzione. Cena e pernottamento in Hotel.

5° giorno: JAIPUR – ABHANERI – FATEHPUR SIKRI – AGRA
Pensione completa. Partenza per Agra. Lungo il percorso è prevista una sosta al piccolo villaggio di Abhaneri ove si trova un incredibile e antico “Pozzo-Palazzo”, scavato in profondità nella roccia, vero gioiello architettonico: uno spettacolo veramente unico. Il pozzo ha 3500 gradini che collegano 13 piani fino a raggiungere l’acqua alla profondità di 30 metri. Successivamente proseguimento e visita di Fatehpur Sikri, città costruita dal più grande imperatore della dinastia Moghul, Akbar nel 1569. Fu abbandonata dopo circa 14 anni. Una delle cause fu la scarsità di acqua e lentamente si trasformò in una città fantasma”. Le rovine sono molto ben conservate e si potranno vistare la Jama Masjid, la meravigliosa Tomba del Santo Mussulmano Sheik Salim Chisti e il Panch Mahal, a testimonianza della grandezza e dello splendore dell’impero Moghul. La città imperiale racchiude una grande quantità di palazzi, costruzioni a colonna, papillon, cortili e stagni, moschee e caravanserragli. Successivamente partenza per Agra, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

6° giorno: AGRA
Pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita della città, con il famoso Mausoleo del Taj Mahal, monumento simbolo dell’India, dichiarato una delle sette meraviglie del mondo. Costruito nel 1630 da Shah Jahan per custodire le spoglie dell’amata moglie Mumtaz. Furono necessari ben 17 anni per completare il monumento – conosciuto come “Il poema d’ amore in marmo” al quale lavorarono i migliori artigiani provenienti dalla Persia, Turchia, Francia ed anche Italia. Successivamente visita del Forte con le sue magnifiche sale dedicate alle udienze pubbliche e private, e degli altri Palazzi. Pomeriggio a disposizione. Cena e pernottamento in Hotel.

7° giorno: AGRA – DELHI
Pensione completa. Prima colazione in Hotel e partenza per il rientro a Delhi. Arrivo e sistemazione in Hotel. Il resto della giornata a disposizione. Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

8° giorno: DELHI – VARANASI
Pensione completa. Pensione completa. In tempo utile trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Varanasi. Arrivo e sistemazione in Hotel. Varanasi è la città sacra per gli induisti: ogni fedele deve recarsi, almeno una volta nella vita, a Varanasi e immergersi nel fiume sacro Gange da almeno cinque diversi ghat (rampe di scale di pietra che terminano all’interno dell’acqua del fiume). Nel tardo pomeriggio escursione sul Gange per assistere alle cerimonie “Aarti”. Cena e pernottamento.

9° giorno: VARANASI – DELHI
Mezza pensione. All’alba escursione sul fiume Gange per ammirare il sorgere del sole e visitare i luoghi delle abluzioni sacre. A Varanasi si possono vedere anche i luoghi sacri destinati alle cremazioni, il tutto in un’atmosfera di grande religiosità e misticismo. Successivamente trasferimento in aeroporto. Lungo il tragitto è prevista la visita di Sarnath, a circa dieci chilometri a nord del centro cittadino di Varanasi, nota per essere stata il luogo della prima predicazione del Buddha ed è formata da una serie di edifici di interesse storico-religioso. Partenza quindi in aereo per Delhi. Pranzo libero o a bordo. Arrivo e trasferimento in albergo. Cena e pernottamento.

10° giorno: DELHI
Pensione completa. Mattina dedicata al proseguimento delle visite previste a Delhi, incluso il Qutub Minar, il più alto minareto in mattoni del mondo. Il pomeriggio è a disposizione. Cena e pernottamento in Hotel

11° giorno: DELHI – MILANO – TRENTO
Prima colazione in Hotel e trasferimento in aeroporto in tempo utile per la partenza del volo per Milano dove l’arrivo è previsto in serata. All’arrivo a Milano, disbrigo delle formalità aeroportuali e trasferimento in pullman ai luoghi di partenza. Termine dei servizi.

Nota al programma: Il programma è indicativo e potrebbe subire modifiche relativamente all’ordine di svolgimento delle visite ed escursioni previste, fermo restando la loro effettuazione.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE
·               Volo di linea Air India da Milano Malpensa in classe economica;
·               Sistemazione in hotel 4 stelle e 4 stelle sup., in stanze a due letti con servizi privati;
·               Trattamento di pensione completa (dal pranzo del 2° giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno);
·               Tutti i trasferimenti necessari per lo svolgimento del programma in pullman privato;
·               Visite e ed escursioni menzionate nel programma con Guida/Accompagnatore locale parlante italiano;
·               Tutti gli ingressi per le visite menzionate nel programma;
·               Accompagnatore volontario Cta (minimo 15 partecipanti);
·               Assicurazione medico-bagaglio;
·               Kit da viaggio.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE
·                     Assicurazione annullamento;
·                     Tasse aeroportuali (€ 370 circa da riconfermare);
·                     Il trasferimento da Trento all’aeroporto di Milano a/r;
·                     Visto Consolare € 110;
·                    Quota gestione pratica (€ 40);
·                     Bevande, mance ed extra;
·                     Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Cambio applicato € 1 = INR 78.

All’atto della prenotazione dovrà essere consegnata o inviata via mail una fotocopia del passaporto.

Informazioni utili

DOCUMENTI DI VIAGGIO: Passaporto individuale valido almeno 8 mesi oltre la data di effettuazione del viaggio (la nota sui moduli è relativa ad una validità di 2 mesi oltre la data di scadenza del visto. Avendo il visto una validità di 6 mesi, quindi in totale 8 mesi). Il passaporto deve essere firmato dal titolare e avere almeno 3 pagine consecutive libere. Se il passaporto è stato rilasciato di recente (entro 6 mesi dalla data di domanda del visto) occorre presentare anche il passaporto precedente (annullato) oppure una dichiarazione in cui si afferma che non si possiede altro passaporto e non si è mai stati in India in passato (in inglese). Il passaporto deve avere almeno 3 pagine consecutive libere. In caso di visto su passaporto separato per minorenni, dovrà essere presentata lettera di autorizzazione da parte dei genitori. In caso di minorenne che viaggia con un solo genitore (in caso di genitori separati/divorziati) occorre presentare lettera di autorizzazione al viaggio da parte dell’altro genitore. Almeno 45 giorni prima della partenza si dovrà compilare un modulo presso la sede del CTA di Trento Unitamente a 1 foto tessera recente formato 5 cm x 5 cm

DIFFERENZA ORARIA: Differenza oraria rispetto all’ora solare italiana: 4 ore e 30 minuti in più per l’India. Quando in Italia è in vigore l’ora legale tali differenze si riducono di 1 ora.

DISPOSIZIONI SANITARIE: Non vi sono obblighi di vaccinazione. E’ consigliabile portarsi dall’Italia compresse contro eventuali disturbi gastro-intestinali e farmaci difficilmente reperibili sul posto. Raccomandiamo di bere solo bevande imbottigliate. Consultare come sempre, prima di un viaggio, il proprio medico di base.

VALUTA: In India l’unità monetaria è la Rupia Indiana (INR), divisibile in 50 Paise. L’importazione e l’esportazione di valuta locale sono proibite. Libere tutte le valute estere, previa denuncia alla frontiera. L’Euro è accettato e favorevolmente cambiato ovunque.

CLIMA E ABBIGLIAMENTO: L’inverno, è uno dei migliori periodi per un viaggio in India, poiché il clima è fresco e secco. La stagione delle piogge inizia da metà giugno ai primi di settembre. Si consigliano vestiti leggerissimi, comodi e pratici, di preferenza di fibre naturali, un maglione caldo per la sera, scarpe comode, cappello e occhiali da sole, ovviamente un ombrello tascabile.

CUCINA: La cucina dell’India, considerata la terza del mondo, varia a seconda delle regioni, ma ha come caratteristica il sapiente uso delle spezie che sono utilizzate non solo per insaporire i cibi ma anche per favorire la digestione. Onnipresente il curry che condisce ogni piatto e numerose sottili crèpes di cereali. Nel settentrione si cucina con il metodo Tandoori che prevede l’utilizzo di un grande pentolone in terracotta dove sono mescolati e cotti tutti i cibi; molte le verdure e buone le carni (sopratutto agnello e pollo). Tanto, tantissimo riso che, bollito, fritto o al vapore, accompagna ogni pasto. La bevanda nazionale è il tè. Ottime le bibite esotiche preparate con frutta e riso. In India la cucina internazionale è comunque a disposizione.

ACQUISTI: Un vero e proprio paradiso! Troverete oggetti artigianali prodotti nel Paese, camicie, gioielli (preziosi e non), seta, stoffe, sandali, borse etc. E poi acquisti più specifici: tappeti ed oggetti in marmo intarsiato e lacca, avorio, cotone, thè, oggetti d’antiquariato manufatti in argento, pietre e mille idee per un regalo agli amici…

FOTOGRAFIA E VIDEO: Si raccomanda sensibilità e rispetto nel fotografare o filmare le persone e soprattutto i luoghi di preghiera; è buona norma attenersi sempre alle regole prescritte in loco.

VOLTAGGIO: La tensione dell’energia elettrica è normalmente di 220 volts. Consigliamo di portare con sè un adattatore per le prese di corrente.

ALBERGHI: Fedeli alla nostra tradizione basata sulla ricerca dei migliori servizi possibili senza però ostentare il lusso, per questo viaggio abbiamo previsto alberghi di categoria 4 e 5 stelle nelle principali località turistiche e 3 stelle superiori.

MEZZI DI TRASPORTO: In India non esistono pullman Gran Turismo di livello europeo, quelli esistenti sono di produzione locale, con sospensioni molto rigide, inoltre le strade sono poco scorrevoli e molto trafficate e ciò allunga parecchio i tempi di percorrenza.

MANCE: La guida/accompagnatore indiano, gli autisti e il personale degli alberghi si aspettano un riconoscimento per la qualità del servizio prestato al viaggiatore. Consigliamo di prevedere circa 30 Euro a persona.

CITTA’ DELL’INDIA

Delhi: Capitale dell’India, Delhi e New Dehli formano una sorta di doppia città che, oggi, è la capitale unitaria della giovane Repubblica indiana: la parte nuova della città, che venne progettata e costruita dagli inglesi per assolvere le funzioni amministrative dell’impero, fu inaugurata nel 1931 e il suo piano urbanistico, improntato alla massima funzionalità, segue rigorose linee geometriche. Anche nella parte moderna della città si trovano monumenti antichi, come l’osservatorio Jantar Mantar, un curioso edificio del XVII secolo con funzioni di calendario astrologico e astronomico, e la tomba di Humayum, un grandioso mausoleo della dinastia Moghul circondato da un bellissimo giardino. Il centro della città è rappresentato da Connaught Place, l’ampia piazza sempre frequentata giorno e notte da una folla che rappresenta la varietà sociale, religiosa e razziale di tutto il “subcontinente” indiano. L’animatissima Chandni Chowk, detta “la strada dell’argento” per i suoi numerosi bazar che sembrano susseguirsi all’infinito, è la spina dorsale della parte vecchia di Delhi; il Red Fort, la Grande Moschea (Jama Masjid) e il Raj Ghat, dove avvenne la cremazione di Gandhi, sono altri luoghi fra i più significativi della città.

Agra: Sicuramente la città più raffigurata dell’India grazie al suo inconfondibile Taj Mahal, Agra fu la prima sede della dinastia Moghul. Oltre al celeberrimo Taj Mahal, definito anche “sublime poema in pietra”, ad Agra si possono ammirare altri monumenti ugualmente importanti quali il Forte Rosso, la moschea Jama Masjid (Moschea del Venerdì) e, distante circa 40 km, Fatehpur Sikri, una città fatta edificare nel XVI secolo da Akbar, che ne fece la nuova capitale dell’impero Moghul. Venne in seguito abbandonata, forse per un’epidemia forse per motivi di sicurezza, e ora i palazzi e i padiglioni di arenaria rossa, perfettamente conservati, sono solitamente abitati da sciacalli e pavoni selvatici.

Jaipur: Lo stato del Rajasthan evoca sempre nella nostra mente la terra dei regni principeschi situati ai limiti del deserto Thar, dove i cammelli lasciano le loro impronte sulla sabbia e dove menestrelli e cantastorie ancora girano di villaggio in villaggio raccontando le storie degli antichi splendori. Jaipur, la capitale, è famosa per i suoi edifici di arenaria rosa. Fu fondata dal re astronomo Sawai Jai Singh II e costruita secondo il Shilpa Shastra, l’antico trattato indù sull’architettura e la scultura. Cinta da mura in cui si aprono sette porte, tanti quanti sono i blocchi in cui è suddivisa, la città ha una planimetria armoniosa e belle strade lastricate.

Jaipur rivive, con il suo storico passato, le leggende degli antichi Raiput. Al colore degli edifici si aggiungono quelli degli abiti delle donne, dei turbanti degli uomini e dei pittoreschi bazar dove i più meravigliosi oggetti dell’artigianato indiano vengono offerti a prezzi incredibili. L’elegante facciata del Palazzo dei Venti, o Hawa Mahal, è forse il monumento più rappresentativo della città, così come l’osservatorio astronomico fatto erigere dal Maharaja Jai Singh II e il Palazzo del Maharaja. Fort Amber è un complesso di palazzi e giardini arroccato su un colle situato a circa 9 km da Jaipur.

Varanasi: La città è unita visceralmente al fiume ed offre un quadro grandioso ed indimenticabile. Per oltre cinque chilometri la sponda sinistra (la destra è considerata infausta e rimane deserta) si susseguono i Ghat, le enormi gradinate che arrivano fino alla superficie dell’acqua. I fedeli scendono lungo i gradini per compiere le sacre abluzioni e poi su di essi riposano o meditano dopo il bagno. La città, antica Benares, è un luogo dell’India che si può ben definire una delle località più ricche di religiosità, devozione e misticismo di tutto il mondo. La parte più antica della città ha un fittissimo reticolo di vicoli e angiporti molto stretti dove si aggirano gli animali sacri a Visnù, che sono vacche, tori, scimmie; ovunque miserabili abitazioni accanto agli splendidi palazzi di Maharaja costruiti per devozione. Numerosissimi i templi, oltre 1500, tra i quali i più importanti sono il Vishvanata, il Durga, il Ganesa. Caratteristiche inoltre le lavorazioni artigianali di stoffe ricamate in oro, broccati di seta, oreficeria e gioielleria, porcellana.

 

Modalità per le prenotazioni

Le prenotazioni vanno effettuate entro il 20 SETTEMBRE e sono valide, salvo disponibilità, solo se accompagnate da un acconto di € 650. SALDO 30 GIORNI PRIMA DELLA PARTENZA.
Le penali per l’eventuale annullamento del viaggio verranno applicate secondo le modalità riportate sulle condizioni generali di viaggio. Ogni variazione o disdetta dovrà pervenire per iscritto ad AcliViaggi.
Preghiamo segnalare all’atto della prenotazione eventuali intolleranze alimentari o allergie.

TARIFFE E QUOTE
Le quote di partecipazione per le iniziative all’estero sono stabilite in base ai tassi dei cambi ed ai costi in vigore al momento della redazione dei programmi di viaggio o soggiorno.
Eventuali adeguamenti carburante/valutari o variazioni di quota saranno comunicati entro 20 giorni data partenza.

PRENOTAZIONI E PAGAMENTI
Le prenotazioni si effettuano presso i nostri uffici o contattandoci via e-mail. E’ possibile effettuare i pagamenti anche a mezzo bonifico bancario, sul nostro conto corrente intestato ad AcliViaggi srl.
CODICE IBAN IT12 Y 08304 01807 00000 7383197

ASSICURAZIONE CONTRO LE PENALITÀ DI ANNULLAMENTO
Al momento dell’iscrizione al viaggio si consiglia vivamente la stipula di una polizza assicurativa per la copertura delle spese derivanti dalle penali applicate per l’eventuale annullamento del viaggio/soggiorno. AcliViaggi offre diverse possibilità assicurative.

TESSERAMENTO C.T.A.
Le iniziative con partenze di gruppo sono riservate ai soci del C.T.A. (Centro Turistico ACLI). Le persone non iscritte devono richiedere la tessera, il cui costo è di € 12 (validità 1° dicembre 30 novembre), presso i nostri uffici. Costo tessera Cta, in convenzione, per i tesserati ACLI (tessera valida per l’anno in corso) € 6 da richiedere presso AcliViaggi.

I NOSTRI CONTATTI
AcliViaggi TRENTO: Via Roma, 6 –  0461/1920133 – e mail: acliviaggi@aclitrentine.it
ORARIO:           da LUNEDI’ a VENERDI 09.00/12.30 – 15.00/19.00
SABATO 09.30 /12.30

CTA ROVERETO: Via Paoli 1 – 0461/1920133
ORARIO:           LUNEDI’ 09.30/11.30 – MARTEDI’ 14.30/17.00 e MERCOLEDI’ 14.30/18.00

CTA PERGINE VALSUGANA: Via degli Alpini 9 – 0461/1920133
ORARIO:           LUNEDI’ 14.30/17.00 e GIOVEDI’ 09.00/11.30

e presso le seguenti sedi del Patronato Acli al numero unico  Tel. 0461 277277

CLES, FIERA DI PRIMIERO, MEZZOLOMBARDO, TIONE, CAVALESE, VEZZANO, BORGO

Organizzazione Tecnica: AcliViaggi srl

La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’ estero. Comunicazione obbligatoria ai sensi della legge 3 agosto 1998, n.269

Richiesta prenotazione

Condividi: